La vita come un telaio (in Moby Dick)

La vita come un telaio, dove l’ordito è l’ineluttabilità, la trama intrecciata con la spola dalla mano dell’ uomo: il libero arbitrio, la spada (il pettine) che comprime i fili dando origine al disegno del tessuto: il fato.

Una bella similitudine fra vita e tessitura.

Così Melville scriveva nel 47° capitolo di Moby Dick: “L’intrecciatore di stuoie”, in una poetica pagina sulla baleniera Pequod, un momento prima della di avvistare le prime Balene:

L'intrecciatore di stuoie

L'intrecciatore di stuoie 2L'intrecciatore di stuoie 3

link da cui ho tratto il testo:

L’intrecciatore di stuoie

(Le immagini sono prese dal web)