Italiano con vecchie tecnologie

“Deposito” questa attività di Italiano in 4^dell’a. s. 1992/93 qui su Alicemate perchè fa parte della STORIA della mia scuola, più che una proposta da condividere, ma ho avuto comunque il coraggio di mostrarla anche sul mio gruppo facebook, perchè si può sempre recuperare e riusare… con i debiti aggiustamenti.

Le date che trovate nell’articolo sono quelle della pubblicazione dei post nel mio gruppo facebook “Scuola primaria con innovazione” e sono link attivi.

10 luglio

Nel 1992 non c’erano le LIM e nemmeno le aule con i computer fissi, infatti ancora non c’era informatica come disciplina scolastica. Io allora insegnavo italiano in due classi quarte e avevo fatto utilizzare le macchine da scrivere per preparare il giornalino di due visite guidate attuate ad inizio ottobre. Ho ripensato a questa attività vedendo le foto che documentano l’uso della macchina da scrivere (innovazione didattica alla scuola di don Milani negli anni 60).
Ho trovato la mia U.D. e ve la posto. Purtroppo non ho foto a documentare le attività. A quei tempi le foto costavano e si facevano solo in occasioni speciali! Don Milani aveva l’amico Ammannati che aveva la passione della fotografia 😉
Se vi incuriosisce potrei mostrarvi invece il lavoro dattiloscritto dai bambini.

10 luglio

Ho scansionato le pagine di italiano relative al primo viaggio, quello sul lago. Riuscite ad immaginare il lavoro di battitura con le macchine da scrivere, non era facile, se si sbagliava si poteva cancellare con le gomme dure, ma con molta attenzione, i nastri inchiostrati giravano, erano colorati di blu o nero e rosso, con l’uso si consumava l’inchiostro, col tempo si seccavano e si dovevano sostituire. I disegni dei bambini si dovevano incollare, rimpicciolire, fotocopiare. Per fare un giornalino servivano diverse competenze, promuoverle nei ragazzi sarebbe stato molto interessante, il nostro era solo un approccio saltuario… quanti apprendimenti solo abbozzati!

cliccare sulle immagini per ingrandire e leggere

13 luglio

Nel 1992 si programmava con le U.D. (unità didattiche). Le attività e le motivazioni che muovono gli apprendimenti sono le stesse: partire da esperienze significative e far operare i bambini nella loro realtà. Quindi se trasformate l’U.D. in EAS (*) per la fase preparatoria e operatoria, questo stimolo può essere ancora valido! Certamente, invece di inviare la lettera cartacea in busta con francobollo all’ufficio postale, si manderà per posta elettronica. E il giornalino? se non sarà cartaceo da unire alla lettera, si allegherà digitale. Tutto più semplice, e si può anche far scrivere tutto a mano in corsivo, basta scansionare o fare una foto da spedire
Che dite? mi sembrava foste stati interessati alle mie vecchie esperienze.

Ecco le lettere con diversi registri, scritte a piccoli gruppi, lette alla classe e sistemate. Ora, se c’è la LIM, si possono anche mostrare meglio a tutta la classe. Oppure serve almeno una copia per gruppo da guardare, perchè solo ascoltando è difficile cogliere eventuali errori o indicare possibili miglioramenti.

Per vedere il giornalino completo delle due gite al Lago e in Alta Valtellina, scritto a macchina dai ragazzi di classe 4^e spedito ai vari

intestatari delle lettere, aprire il file al link sotto:

 

 

giornalino gite cl 4^

(*) EAS  PROGRAMMARE

 

—————————-

Ciao da Alicemate-maestra Maria Valenti

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: