– Frittelle di zucca per Halloween

Ecco una ricetta per fare delle frittelle di zucca per Halloween. Ormai siamo a fine giornata, ma qualcuno ci potrebbe provare per i “Santi” o per altre ricorrenze,  in onore alla bellissima e buona

ZUCCA

                                                                                               Esecuzione:

                   

Ora vi metto le foto del mio lavoro,  da 1 a 10…. 3 ore di tempo massimo per preparare le frittelle e mangiarle in compagnia…

   

   

   

Buon dolce  halloween anche a voi !!!

– Il pesto di Alice

– Alice forza, oggi al lavoro, il basilico è già  fiorito, verde, tenero, profumato… trasformalo in una fresca salsa per condire le spaghettate invernali!!!-

–  Ok, immolerò un pomeriggio in onore alla formica che c’è in me… anche se la cicala si sa è più tentatrice col suo richiamo musicale!!!  A questo proposito mi viene una riflessione: “Restate affamati, restate folli”  di Steve Jobs non è in linea con  la famosa  favola di Esopo!   Noooo? cattivo allineamento di idee?     Va beh, procediamo con questa ricetta che è meglio! –

 

1)  il basilico raccolto nell’orticello  2) Il micione controlla se profumo e sapore sono ok

Quali ingredienti dovete aver pronto per circa 6 persone, fate poi le dovute proporzioni se decidete di fare un po’ di scorta per l’inverno come me, raddoppiando, triplicando in base alle foglie di basilico, anche gli altri ingredienti. Ok?

Dunque per circa 6 persone dovreste utilizzare:

     

– 50 foglie di basilico         – una manciata di pinoli o noci o un misto di entrambi

         

– 2/3 cucchiaia di grana       – olio di oliva q.b.    – uno spicchio di aglio

              

-un  pizzico di sale  – uno spruzzo di  pepe   – vasetti puliti

Procedimento da seguire:  (passa il puntatore su immagine per leggere , clicca per ingrandire le immagini)

     

        

   

– Io, mi dicono, potrei definirmi “una formica folle”!!! –

(Questo  lavoro risale a lunedì 29 agosto 2011, ringrazio l’aiutante Tom che  ha prestato la sua manodopera unita ad un pizzico di umorismo… che non guasta!)

Dunque, se vi metteste all’opera, per un qualunque lavoro

“Buona formica folle a tutti” !